JOIN OUR NEWSLETTER
•• stay up-to-date with our programs, stories and music.
JOIN
 Please wait...
Thank you!
The continuation of our work with refugees and war-torn communities depends on your support. Please give today, any amount helps »
DONATE
WAR DIVIDES, MUSIC CONNECTS
Using music to bridge divides, connect communities,
and heal the wounds of war and conflict.
Event •• Welcome Notes Italy
NOTA di BENVENUTO (in Italiano)
24-26 March, 2017
Accademia Musicale Praeneste Via del Carroccio, 14 00162, Roma

Per fare domanda, si prega di compilare il modulo al seguente link: http://mwb.to/WelcomeItalia


Corso di formazione di Musicians without Borders (Musicisti senza Frontiere) e Musicians for Human Rights (Musicisti per i Diritti Umani)
Roma, 24-26 marzo 2017

Benché questo annuncio sia in italiano, si prega di notare che la formazione si terrà in lingua inglese. Clicca qui per leggere questo annuncio in inglese.

Le nostre associazioni offrono formazioni a musicisti che desiderano imparare come usare la musica come strumento di supporto a bambini e adulti rifugiati e richiedenti asilo.

Questo corso é stato appositamente elaborato a partire dal modello di alta formazione di Musicians without Borders e prevede sessioni di lavoro pratico sotto supervisione nei centri di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo.

La formazione offre ai musicisti le competenze necessarie per condurre laboratori musicali per persone rifugiate e richiedenti asilo ospitate in comunità italiane.

INTRODUZIONE
A fronte di un costante aumento negli arrivi di rifugiati e richiedenti asilo in Italia, le nostre associazioni hanno deciso di dare vita ad un programma di supporto e solidarietà. I nostri insegnanti e formatori utilizzano il potere della musica per coinvolgere le persone che vivono in centri di accoglienza di emergenza o temporanei, al fine di costruire fiducia e relazioni empatiche tra i rifugiati e i richiedenti asilo e tra questi e le comunità locali di accoglienza.

Il programma in Italia rappresenta la continuazione di un nostro progetto pilota nato nei Paesi Bassi e che si propone di creare un legame e uno scambio tra musicisti e persone rifugiate in tutta Europa.

Gli obiettivi specifici del programma sono i seguenti:

  • Portare speranza e conforto a chi é stato costretto a lasciare la propria casa a causa di guerre, persecuzioni e violazioni di diritti umani.
  • Costruire ponti e creare solidarietà nelle comunità in Europa.
  • Offrire uno spazio sicuro di supporto e divertimento che incoraggi l’espressione artistica e lo scambio culturale.

PROGRAMMA & FORMAZIONE
Questo programma pilota avrà una durata di tre mesi, dal 24 marzo al 30 giugno, e includerà uno o due weekend di corso di formazione. I musicisti riceveranno infatti una formazione per diventare “Leader musicali comunitari” secondo la metodologia di Musicians Without Borders.

Nel corso dei tre mesi, ai partecipanti sarà richiesto di condurre regolari laboratori musicali in alcuni centri di accoglienza, sotto la guida e supervisione di un coach locale di Musicians without Borders.

Il primo corso della durata di tre giorni si terrà a Roma il 24, 25 e 26 marzo 2017 in lingua inglese.

CONTENUTI DELLA FORMAZIONE
Il corso affronterà i seguenti argomenti:

  • Approccio comunitario al canto, percussione (body percussion), movimento e composizione
  • Costruzione della fiducia e lavoro di squadra
  • Riscontro (feedback), valutazione e auto-riflessione
  • Consapevolezza sul trauma
  • Comunicazione nonviolenta e generare empatia
  • Tecniche non verbali per fare musica
  • Creatività e improvvisazione
  • Organizzazione di eventi comunitari

CONDIZIONI
I musicisti che desiderano fare domanda per partecipare devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Offrire impegno e disponibilità: presenza a tutti e tre i giorni della formazione; volontà di imparare; volontà di investirsi in prima persona nella comunità; tempo per condurre i laboratori musicali nel periodo successivo alla formazione: da un minimo di due volte al mese per 3 mesi fino a fine giugno.
  • Essere musicisti professionisti o amatori con equivalente elevato livello di conoscenza musicale.
  • Avere una certa esperienza di lavoro con gruppi di bambini, giovani e/o adulti.
  • Avere leadership: non avere paura di affrontare le sfide e avere buona comunicativa, consapevolezza sociale, buona capacità di ascolto e di empatia.

QUOTA
Per il primo corso di formazione di 3 giorni a Roma è prevista una quota di 50 Euro.
I partecipanti sono pregati di organizzarsi autonomamente per il trasporto e l’alloggio laddove necessario.
Dopo la formazione, i partecipanti che saranno considerati adatti a lavorare con persone rifugiate e richiedenti asilo riceveranno una piccola remunerazione per i laboratori condotti durante periodo pilota.

DOMANDE
La data limite di presentazione delle domande è il 17 marzo.
Per fare domanda, si prega di compilare il modulo al seguente link: http://mwb.to/WelcomeItalia